INAUGURATA PIAZZA DUCA DEGLI ABRUZZI

Piazza Duca degli Abruzzi

 

Ritorna fruibile, in tempo per le festività pasquali, il centro di Marina di Ragusa. Inaugurata giovedì pomeriggio infatti piazza Duca degli Abruzzi, oggetto di un intervento di riqualificazione programmato dall’amministrazione Dipasquale ed iniziato il 2 ottobre dello scorso anno.

“Completiamo un’altra opera pubblica – dichiara il Commissario straordinario Margherita Rizza prima del tradizionale taglio del nastro – e restituiamo ai ragusani un importante pezzo di città. Siamo molto soddisfatti sia del risultato finale che del rispetto dei tempi – continua – per cui mi complimento con tutti coloro che hanno contribuito a questo successo. Mi riferisco in particolar modo al RUP, il dirigente Michele Scarpulla, e ai progettisti comunali, ovvero l’ingegnere Giuseppe Corallo e i geometri Giovanni Guardiano e Gino Iacono. Era giusto arrivare all’inizio della stagione turistica in perfette condizioni. Un opera per la quale occorre ringraziare anche la Regione – conclude – visto che è stata realizzata con i fondi della comunità europea tramite l’Assessorato regionale al Turismo”.

                                                       leggi l’articolo da Ragusaoggi      

SOSPESA L’ORDINANZA DI NON POTABILITA’ DELL’ACQUA

535813_390257044414464_534910978_n

UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI RAGUSA

Comunicato n. 102

SOSPESA L’ORDINANZA DI NON POTABILITA’ DELL’ACQUA

Il Commissario Straordinario Rizza rende nota la decisione nel corso di un incontro al Comune l’On.le Dipasquale

Il Commissario Straordinario dr.ssa Margherita Rizza ha ricevuto stamane al Comune L’On.le Nello Dipasquale. Nel corso del cordiale incontro il deputato regionale ragusano ha consegnato alla dr.ssa Rizza il provvedimento, approvato il 15 marzo scorso dal Governo regionale, che ha riguardato lo stanziamento di un milione di euro a favore del Comune di Ragusa per fronteggiare l’emergenza idrica in città.
“E’ questo sicuramente un momento importante – ha dichiarato l’On.le Dipasquale; grazie al lavoro che abbiamo portato avanti in queste settimane, primi tra tutti S.E. il Prefetto Annunziato Vardè ed il Commissario Straordinario dr.ssa Mrgherita Rizza, si sta avviando a soluzione questa vicenda”.
Il Commissario Straordinario, considerato che i primi lavori utili a reperire nuovi fonti di approvvigionamento idrico procedono speditamente e che si stanno quindi determinando tutte le condizioni per superare la difficile situazione, ha deciso di sospendere l’ordinanza di non potabilità dell’acqua immessa nella rete idrica cittadina che sarebbe entrata in vigore il 2 aprile prossimo.
“Ho deciso di sospendere l’ordinanza da me sottoscritta il 15 marzo scorso – dichiara la dr.ssa Rizza – perché sono convinta che siamo sulla buona strada. Oltre agli interventi, in fase di completamento, di allaccio alla rete idrica dell’ASI ed il nuovo pozzo di Contrada Bruscè, abbiamo infatti già programmato altre opere. Parliamo della trivellazione di tre nuovi pozzi nella zona a monte della città, della esecuzione di allacci temporanei di emergenza presso i nuovi pozzi in fase di esecuzione all’interno di strutture sportive comunali, della realizzazione di un piano di recupero idrico delle perdite della rete di distribuzione interna al centro abitato e della predisposizione di appositi studi geologici. Si tratta, come è possibile capire, di un piano di interventi importanti che si potranno realizzare grazie al finanziamento di un milione di euro della Giunta Regionale”.

Ragusa 26/03/2013

FORMAZIONE: È FINITA UN’ERA

 

giunta-crocetta-624x3001-e1359014682921

Conferenza stampa del presidente Rosario Crocetta e dell’assessore Nelli Scilabra sui soldi della formazione: “Cancellati 235 enti – annuncia il governatore -. È inutile che mandino i lavoratori a scioperare. Noi stiamo lavorando proprio per tutelare loro”.

 Accreditamento tolto a 235 enti di Formazione. Avvio del processo di revoca ad altri 43, compresi “giganti” come lo Ial Sicilia, ed enti riferibili oggi o in passato, a big della politica siciliana. Infine, tanti saluti all’Avviso 20, che terminerà mestamente, dopo appena un anno, la sua breve vita.

Quello di oggi è un vero ciclone. Che si abbatte sul settore della Formazione professionale siciliana. E le cui conseguenze sono ancora, forse, tutte da comprendere. A cominciare dal destino dei lavoratori. “Noi stiamo lavorando per loro – assicura Crocetta – e li tuteleremo in tutti i modi. I nostri interventi, anzi, riguardano proprio quegli enti che non pagano gli stipendi ai lavoratori. Che da oggi sanno a chi attribuire certe responsabilità”.

                                                                 leggi l’articolo su LiveSicilia

Seduta del 20/3/13 sull’abolizione delle province

logo_ars

Il video della seduta d’aula dell’ARS del 20-3-’13 sull’abolizione delle province e l’istituzione dei consorzi di Comuni. È interessante  ascoltare le diverse opinioni ed anche lo stile di ciascuno nel dibattito. Dopo h 4,03,54 l’intervento dell’On. Nello Dipasquale, alla fine dopo h 5,40,30 l’intervento del Presidente Crocetta.

http://www.ars.sicilia.it/DocumentiEsterni/ResSteno/16/16_2013_03_20_030_S164025.asx

 

APPROVATA L’ABOLIZIONE DELLE PROVINCE

141844274-766ffc3b-78db-4c47-a6f5-ea5295dfab24Riportiamo la notizia dal Giornale di Sicilia:

PALERMO. Abolite le Province regionali in  Sicilia. L’Ars ha appena approvato un maxi-emendamento della  maggioranza che sospende le elezioni previste a fine maggio; ormai manca solo il voto finale al ddl. Gli enti saranno commissariati  ed entro l’anno dovranno essere sostituiti, con una nuova legge,  da liberi consorzi di comuni. Il maxi-emendamento a firma dei  capigruppo di Pd, Udc e lista Crocetta, è stato approvato con  53 sì e 28 no, con voto segreto. Il gruppo 5stelle ha votato in  linea con la maggioranza. Seduto nei banchi del governo, il  presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, ha accolto  la votazione con un applauso.     Per i consorzi dei comuni sono previste elezioni di secondo  grado, dunque i componenti saranno indicati dai sindaci e non ci  saranno più elezioni per presidenti di Provincia e consiglieri.     Il voto finale, che sarà anticipato dalle dichiarazioni di  voto, è stato rinviato a domani, alle 16, dal presidente  dell’Ars, Giovanni Ardizzone.

CROCETTA: “E’ UNA TAPPA DELLA RIVOLUZIONE” –  «L’abolizione delle Province è
la vittoria del governo e della maggioranza; do atto anche ai 5stelle di avere votato la norma che abbiamo proposto. Si tratta della prima tappa della rivoluzione: oggi ha vinto il modello Sicilia». Così il governatore Rosario Crocetta commenta a caldo l’approvazione in Assemblea del maxi-emendamento che cancella il voto per le Province e che saranno sostituite, con una nuova legge, con liberi consorzi tra comuni ed elezione di secondo livello

DIPASQUALE: “ABOLIZIONE DELL’ASSEGNO VITALIZIO PER I PARLAMENTARI”

Nello Dipasquale

Nello Dipasquale dal suo eremo ragusano, punta di Sicilia in cui si riposa dopo una settimana intensa ed un’altra che verrà, particolarmente intensa, rivolge ai neo eletti, Grasso e Boldrini, un saluto affettuoso.
Gli preme sottolineare “la bontà del modello Sicilia”, ispirato da Rosario Crocetta, nel dialogo con i grillini, lui “grillino mancato ed atipico”. Forse qualcosa di diverso, a metà tra la tradizione democristiana di ieri ed il bisogno di territorio di oggi.

Rivolge ai vertici dei due rami del Parlamento un forte invito: “Nell’augurare ai due nuovi Presidenti delle Camere, Laura Boldrini e Piero Grasso, un mandato ricco di soddisfazioni e di proficuo lavoro, auspico che quanto prima venga dato l’avvio ad una serie di segnali importanti per il  Paese , chiesti dalla gente”.

E ancora: ”Mi aspetto, ad esempio, che si proceda in tempi rapidi, con legge, all’abolizione dell’assegno vitalizio per i Parlamentari, con l’avvio delle procedure che regolino il passaggio anche per i  rappresentanti delle Camere, al sistema previdenziale contributivo. Cosa che avviene per i deputati siciliani già da tempo”

Dipasquale poi prosegue: ” E’auspicabile che i presidenti Boldrini e Grasso facciano in modo che si porti a compimento la riforma, in modo da attivare quanto prima le trattenute mensili dovute ed adeguare i trattamenti pensionistici dei parlamentari a quanto abbiano effettivamente versato, incassando il vitalizio non prima dei 65 anni ed evitando la cumulabilità delle pensioni.”

Concludendo il parlamentare siciliano ribadisce: “È un modo forte di dare un impulso, con chiarezza, al Paese ed alla gente, indicatore di una volontà reale di cambiamento e di passaggio e sintesi dalle parole ai fatti.”  Come primo pensiero da suggerire ai vertici delle Istituzioni romane, non c’è male.

UN IMPORTANTE RISULTATO

Comune_Ragusa
COMUNE DI RAGUSA
UFFICIO STAMPA
Comunicato n 87

                         

La Giunta di Governo della Regione Siciliana ha approvato nel pomeriggio di oggi il provvedimento con cui si concede al Comune di Ragusa un finanziamento di un milione di euro per attuare una serie di misure urgenti utili a superare la situazione di emergenza idrica che si è venuta a determinare in queste settimane in città.
A darne comunicazione al Commissario Straordinario dr.ssa Margherita Rizza in serata è stato l’On.le Nello Dipasquale che ha seguito da vicino l’iter della richiesta che era stata presentata dal Comune chiedendo a tal proposito al Presidente della Regione Rosario Crocetta di prendere in considerazione la richiesta. Continua a leggere

L’ON. NELLO DIPASQUALE: “BENE L’ACCORDO ASP-FEDERFARMA A RAGUSA”

modificata

L’on. Nello Dipasquale ha manifestato al manager dell’Asp di Ragusa, Angelo Aliquò, la propria soddisfazione per il recente accordo stipulato con la Federfarma provinciale. L’accordo consente di distribuire i farmaci direttamente nelle 78 farmacie convenzionate e a prezzi vantaggiosi per gli utenti finali. Il parlamentare aveva tra l’altro inviato nei giorni scorsi una missiva proprio al manager dell’Asp per sottolineare la necessità di evitare i “mega appalti” destinati alla fornitura di presidi ed ausili specifici.

                          leggi l’articolo da RTM