IMPIANTO RIFIUTI A SCICLI: POSSIBILE RICORSO AL CGA AVVERSO LA SENTENZA DEL TAR

DAVIDE FARAONE NOMINATO SOTTOSEGRETARIO ALLA SALUTE
dicembre 29, 2016
RAGUSA, METROPOLITANA DI SUPERFICIE NELLA GRADUATORIA DELLE OPERE FINANZIABILI
gennaio 9, 2017

scicli

Già da qualche giorno siamo a conoscenza della sentenza del TAR che annulla i decreti di revoca dell’autorizzazione emessi dall’assessorato regionale al Territorio e Ambiente alla Acif per l’ampliamento del sito di trattamento e recupero di rifiuti pericolosi e non in contrada Cuturi, a Scicli.
Fermo restando il rispetto per l’operato della magistratura amministrativa, rimaniamo delle nostre convinzioni: questo percorso autorizzativo, che contiene tutta una serie di lacune, meritava la richiesta di revoca da me già avanzata da tempo e accolta dalla Regione Siciliana.
Appresa la notizia della decisione del TAR, ho già avuto la possibilità di confrontarmi sull’argomento con l’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Maurizio Croce. Lunedì scorso, intanto, in Assessorato, è stata avviata una verifica da parte dei responsabili dell’ufficio competente valutare le possibili azioni a disposizione della Regione.
Il ricorso al Consiglio di Giustizia Amministrativa, al momento, sembra la strada immediatamente percorribile.
Su questa materia, lo assicuro, l’attenzione è alta e non si lascerà nulla di intentato.

Ragusa, 5 gennaio 2017

On. Nello Dipasquale
Parlamentare regionale PD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *