LA CANDIDATURA A SINDACO DI POZZALLO DI PAOLETTA SUSINO

ZOOTECNIA, SARÀ L’AIA A SOSTITUIRE TEMPORANEAMENTE L’ARAS
marzo 16, 2017
PROCEDE SECONDO LE PREVISIONI L’ITER DELLA RAGUSA-CATANIA
aprile 4, 2017

susino

Inaugurato ieri sera il comitato elettorale della candidata a Sindaco di Pozzallo del Partito Democratico, Paoletta Susino. Nei locali di Corso Vittorio Veneto, per augurare buona campagna elettorale all’esponente del PD, sono giunti, oltre ad amici, iscritti e simpatizzanti, i vertici del partito a livello nazionale, con la Sen. Venerina Padua, regionale, con l’On. Nello Dipasquale, locale e provinciale, con il segretario Giovanni Denaro, che ha ribadito come il comitato inaugurato ieri sia quello dell’unica candidata del Partito Democratico, il neocommissario Salvatore di Falco e il presidente del consiglio comunale di Comiso, Gigi Bellassai. Presente anche il PSI che ha sposato il progetto del PD perché, ha spiegato Francesco Gugliotta, “è stata trovata un’intesa sui programmi e sulle idee, non sugli incarichi e sulle poltrone. Non chiediamo niente, vogliamo solo fare un percorso insieme perché lo riteniamo l’unico valido”.
Dalla candidata del PD alle amministrative di giugno è giunto un ringraziamento a tutti coloro che hanno creduto in lei sin dal primo momento, e che si stanno spendendo per rendere vincente il progetto per la Pozzallo democratica del futuro. Un progetto che adesso dovrà arrivare nelle case di tutti i pozzallesi. “Nel 2002 ho fatto una scelta, ho deciso di scendere in campo, mettendoci sempre la faccia, perché sentivo forte l’esigenza di operare per la collettività” ha dichiarato Paoletta Susino. “A distanza di anni dico che si può fare: è possibile credere che le cose possano migliorare e che ci si possa spendere per obiettivi sani con costanza, serietà e coerenza. Per questo dico che, comunque vada, abbiamo già vinto perché il simbolo del PD è la nostra casa. Una casa nella quale, come in tutte le case, si può discutere e avere opinioni differenti, ma nella quale si può essere sempre se stessi. Con l’inaugurazione di oggi prende corpo e sostanza un percorso importante nel quale credo profondamente ed è bello sapere di avere accanto, unite e compatte, tutte le anime del partito. E’ possibile ricostruire un centrosinistra e governare bene e sento grande la responsabilità, nonché l’onore, di candidarmi alla guida della città che ha dato i natali a Giorgio La Pira e che ogni giorno si sa distinguere per il suo spirito solidale e votato all’accoglienza”.
“Bisogna essere determinati quando si lavora per la città e Paoletta Susino lo è” ha esordito la Sen. Venerina Padua. “Qui nessuno lavora per se stesso. Fare politica vuol dire occuparsi della polis, dando in primis una mano a chi ha più bisogno. Pozzallo mi sta molto a cuore, ha rischiato il dissesto e insieme abbiamo portato avanti un grande lavoro di concertazione per tirarla fuori dalle secche, con un emendamento seguito passo dopo passo in commissione. Bisogna fare squadra per portare a casa il risultato. Paoletta, dall’alto dei suoi 15 anni di militanza nonostante la giovane età, lo sa, ha grinta da vendere e merita la fiducia dei pozzallesi. Si vince solo se si convince, quindi lavoriamo per questo”.
Il Deputato Regionale Nello Di Pasquale ha affermato di vedere nella giovane candidata del PD tutte le caratteristiche che un Sindaco deve avere. “Paoletta ha determinazione, voglia di fare, entusiasmo, preparazione e umiltà – ha evidenziato – e mi dispiace solo che si sia arrivati al suo nome senza passare attraverso le primarie, ma adesso è il momento di guardare avanti. Il nostro è un partito plurale che apre le porte a tutti, ma non può permettere a chi le sbatte di bloccare un percorso elettorale e di crescita. Oggi siamo qui perché Paoletta merita sostegno e fiducia e perché Pozzallo è importante. Sarà una campagna elettorale lunga e difficile, ma lei potrà contare su di noi. Ha il taglio amministrativo che un politico deve avere, oltre alla passione e all’amore per la propria città, alla freschezza coniugata all’esperienza. Sono anni duri, e ogni giorno noi politici dobbiamo lavorare per il bene comune chiedendo scusa e dicendo grazie per la possibilità che ci viene data. Sono sicuro che Paoletta lo saprà fare e le auguro di poter portare avanti le sue idee, perché sono vincenti”.

Pozzallo 18 marzo 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *